Social Network mercato immobiliare
Blog vendere casa

I social network per vendere casa? (Qual è il vantaggio di usarli per il mercato immobiliare)

marzo 2017
Se un tempo mettere in vendita una casa significava farlo affidandosi alle agenzie, agli annunci sulle riviste immobiliari o al passaparola, oggi lo scenario è cambiato radicalmente grazie allo sviluppo esponenziale di Internet e dei suoi programmi: sono nate agenzie immobiliari online, siti generici di compravendita che permettono di inserire anche annunci di case e appartamenti, siti specializzati focalizzati esclusivamente sul mercato delle abitazioni, e, per finire, i ... social network. Proprio loro, Facebook, Twitter, Pinterest, Instagram, persino YouTube. Sembrano programmi che non hanno alcuna relazione con questo settore, e invece risultano strumenti molto potenti per cercare acquirenti, diffondere un annuncio e gestire le fasi iniziali della trattativa di compravendita, tanto che su Facebook vendere casa è oggi un'operazione frequentissima.
Vediamo quali sono i vantaggi dei social network per vendere casa:
  • permettono di pubblicare un annuncio gratuitamente o a pagamento, a seconda degli obiettivi in termini di tempo e successo e del budget previsto per questa fase della compravendita;
  • permettono di rivolgersi a un pubblico potenzialmente vastissimo, molto trasversale in termini di età e di posizione sociale;
  • poiché i social network si basano sulla condivisione dei dati con una cerchia di conoscenze, buona parte dei possibili acquirenti avrà almeno una conoscenza in comune con chi pubblica l'annuncio;
  • utilizzando (su un social network come Facebook) delle pagine dedicate agli annunci immobiliari, si entra in contatto con un pubblico con idee molto chiare sul prodotto ricercato, riducendo di conseguenza , in caso di successo, i tempi della compravendita;
  • permettono di eliminare i filtri e gli intermediari tra il venditore e l'acquirente; di conseguenza, permettono di avere un rapporto immediato e più rapido tra le parti in causa.
Questi sono alcuni vantaggi lampanti legati all'utilizzo dei social network vendere casa, ma per avere successo nella propria ricerca bisogna anche saperli usare allo scopo prefissato; ecco allora qualche nozione di social media marketing immobiliare.

Il social media marketing immobiliare: come usare Twitter, Instagram o Facebook per vendere casa

Grazie ad alcune nozioni di social media marketing è possibile sfruttare appieno le potenzialità dei social network per quanto riguarda la ricerca degli acquirenti, ma anche la programmazione della propria strategia di vendita e la scrittura dell'annuncio da postare sui social. Infatti ogni programma utilizzato ha un format e un impianto comunicativo molto specifico, per cui bisogna adattare il proprio stile in modo che funzioni al meglio.

I tre social più utilizzati su Internet sono Facebook, Twitter e Instagram. Ognuno di queste tre piattaforme ha dei punti di forza specifici per mettere in vendita un immobile e cercare eventuali acquirenti: vediamo quali.

  • Facebook: è il social network più diffuso al mondo, e questo è di per sé il motivo principale che spinge ad utilizzarlo. Sono infatti più di un miliardo e mezzo gli utenti che frequentano il social network, un numero considerevole di potenziali lettori dell’annuncio, un mercato di ampiezza non paragonabile a nessun altro mezzo di comunicazione. Così su Facebook vendere casa è diventato estremamente facile e comune. Questo grazie al fatto che è possibile fare una ricerca mirata del proprio potenziale acquirente, in modalità gratuita o a pagamento. Con il solo accesso alla piattaforma, la cosa più semplice da fare è pubblicare il proprio annuncio sul diario personale, in modo da diffonderlo tra la propria cerchia di contatti, chiedendo magari a questi di condividerlo. Altrimenti si possono sfruttare le molte pagine dedicate al mercato immobiliare, che propongono offerte relative a zone geografiche di riferimento o a tipologie di immobile ben definite; queste pagine vengono visitate da lettori che cercano attivamente un’abitazione da acquistare e che sanno piuttosto precisamente qual è il loro obiettivo. Se invece si dispone di un budget da impiegare, si possono sfruttare i link sponsorizzati previsti dal social network e comparire sulle bacheche degli utenti selezionati nella ricerca: anche in questo caso si può scegliere un target specifico sulla base dell’età, della zona geografica di domicilio e su molti altri criteri di selezione. Un sistema complesso ma che rende molto efficace su Facebook vendere casa.
  • Twitter: anche con Twitter è possibile inserire un annuncio sul proprio spazio personale, accompagnandolo magari con un testo descrittivo e scegliendo con cura gli hashtag in modo da circoscrivere la ricerca in relazione al tipo di immobile, gli elementi descrittivi dell’abitazione, la recente ristrutturazione, e così via. Twitter, naturalmente, come Facebook, presenta varie pagine dedicate alla compravendita immobiliare, gratuite o a pagamento, ed è altrettanto possibile comprare spazi pubblicitari sulla piattaforma per diffondere l’annuncio a una platea di potenziali clienti ancora più ampia.
  • Instagram: su Instagram il principio di funzionamento è quello della differenziazione tematica delle pagine e delle aree del social, marcate da hashtag con riferimenti espliciti al tipo di prodotto offerto. Nel caso della piattaforma in questione, però, i dati trasmessi principalmente sono foto e video; e proprio su questi bisogna puntare per rendere la propria inserzione accattivante e per attrarre il visitatore: immagini nitide, che riproducono spazi ben illuminati, ripresi con la prospettiva migliore per suggerire all’acquirente tutte le potenzialità dell’immobile; oppure video che offrano una panoramica dell’abitazione e ne riproducano una sorta di visita simulata.

Consigli utili: con i social network vendere casa è una questione di strategia

Abbiamo visto come ogni social abbia le sue particolarità; però queste piattaforme hanno anche molte caratteristiche in comune, e presentano anche una grande complementarità: i contributi possono essere trasferiti e condivisi da un network all’altro, permettendo ai venditori di creare delle vere e proprie strategie di diffusione e di vendita.

Tra gli elementi su cui basare la strategia ci sono:
  • scrivere un annuncio che presenti tutti i dati dell'immobile, con particolare riferimento ai punti di forza dell'abitazione, utilizzando un italiano chiaro e corretto e uno stile pacato che dia a chi legge un'immagine di credibilità e serietà;
  • - applicare contenuti foto e/o video ben realizzati, che rappresentino gli spazi dell'abitazione nella loro interezza e nel modo più realistico possibile;
  • utilizzare sempre la propria identità per pubblicare il proprio annuncio e i contributi relativi ad esso. È un requisito fondamentale per garantirsi la fiducia dei potenziali acquirenti;
  • rispettare le regole delle pagine e dei gruppi in cui si decide di pubblicare l'annuncio, mantenendo la massima attenzione a non assumere comportamenti che possano creare diffidenza nei potenziali compratori;
  • pubblicare l'annuncio a intervalli regolari, usando anche in questo il buon senso: pubblicarlo spesso potrebbe sembrare ridondante e fastidioso, aspettare troppo tempo può far perdere interesse, e quando si ripubblica un annuncio con un post è bene modificare leggermente l'introduzione per non risultare ripetitivi. Inoltre, ogni social ha le sue fasce orarie consigliate per postare più efficacemente i contenuti;
  • rispondere sempre ai contatti che chiedono informazioni aggiuntive in relazione all'abitazione e alla vendita; allo stesso modo, diffidare di chi commenta gli annunci solo per polemizzare.


di Hello Italy 04/03/2017 11:13:24

Notizie dal mercato immobiliare

Novità in casa Facebook, Marketplace apre al settore immobiliare?

Facebook Marketplace è pronto a sbarcare nel settore immobiliare, è quanto emerso da un'intervista a Deb...

In Inghilterra venduta la prima casa su Facebook Live

I SOCIAL sempre più Protagonisti del Mercato iImmobiliare (Su FACEBOOK LIVE prima transazione immobiliare in...

Le celebrità alla conquista del Bel paese: i vip comprano casa in Italia

L'Italia è sempre stata meta privilegiata dagli stranieri nel corso della storia, per le sue bellezze, la sua...

Vendere casa sul lago di Como: un’opportunità sempre più grande

Il primo report sul mercato immobiliare dei laghi di Nomisma ed Engel & Wolkers mostra come l’interesse per...

Vendere casa in 19 province italiane: i dati immobiliari del primo semestre 2016

Il mercato immobiliare sta ancora crescendo? In quali province italiane è più facile vendere casa?

Tre errori comuni da non commettere quando si vuole vendere casa a uno straniero

Anche nel mercato immobiliare rivolto agli stranieri ci sono “miti da sfatare” che portano spesso chi vuole...