vendere ai francesi
Blog vendere casa

Suggerimenti per vendere casa ai francesi

maggio 2017
Italiani e francesi. Un eterno rapporto di amore e odio. Dovuto a inconciliabili diversità caratteriali, ma anche a stereotipi spesso lontani dalla realtà.
Non di rado si assiste a espressioni che mostrano una netta antipatia degli italiani nei confronti del popolo francese, accusato di eccessivo sciovinismo e di una certa arroganza derivata dalla perenne sensazione di superiorità nei confronti degli altri. Fastidi che peraltro non trovano completo riscontro nel senso opposto, dato che i transalpini di solito non rispondono con la stessa freddezza di giudizio nei nostri confronti.

In ogni caso, le difficoltà di interazione tra le due popolazioni non trovano per fortuna riscontro nel settore immobiliare. Molti sono infatti gli italiani che decidono di acquistare casa in Francia, e ancora più numerose sono le persone francesi che sognano di comprare un'abitazione nel nostro paese.

L'Italia per i francesi

Da sempre l'Italia è una meta di primaria importanza per chi arriva dalla Francia, sia a livello di turismo temporaneo sia per quanto riguarda l'acquisto immobiliare. I transalpini da tanti anni sono colpiti dal fascino e dalle ampissime ricchezze naturalistiche e ambientali del Belpaese; una tradizione radicata a fondo nel tempo, capace di sopravvivere alle variazioni di gusto, ai cambiamenti storici e alle oscillazioni economiche.

Secondo le statistiche pubblicate dal portale Casa.it, relative alle richieste di acquisto di case in Italia da parte degli stranieri, nel 2016 i francesi si situano al quarto posto, dietro (di poco) soltanto a cinesi, tedeschi e russi, con una percentuale complessiva del 13%. Numeri significativi e in evidente crescita, a sottolineare come i francesi stiano approfittando dell'abbassamento medio dei costi immobiliari italiani per realizzare i propri progetti di acquisto.

Uno dei fattori che meglio spiega questa tendenza di lungo corso deriva chiaramente dalla vicinanza geografica, utile per scoprire con facilità il nostro paese, esplorarlo dapprima con brevi soggiorni vacanzieri e poi ritrovarlo con costanza, tramite viaggi reiterati o con l'acquisto di un immobile. Non a caso la regione con più richieste in questo senso era e resta la Liguria, destinazione privilegiata per prossimità territoriale e presenza del mare. L'acquisto di immobili di lusso in luoghi come Portofino e Santa Margherita Ligure, tra yacht, spiagge, ulivi, cipressi e palme, resiste e si conferma, ma cresce l'interesse per le contrattazione relative a sistemazioni più piccole, case indipendenti con giardino di media metratura ma anche monolocali e bilocali.

La Liguria si conferma ancora al primo posto, ma non è l'unica zona d'Italia ad attirare i francesi. Ampie sono anche le richieste d'acquisto in Toscana, in Sardegna, in Valle d'Aosta, in Piemonte. Nel territorio piemontese della Valsesia, ad esempio, ci sono piccoli paesi in cui i francesi nel tempo hanno edificato mini-comunità che puntualmente si ritrovano ogni estate, e che in qualche caso scelgono addirittura di trasferirsi in loco in pianta stabile.

Cosa piace ai francesi

Se quindi avete l'idea di vendere casa ai francesi, dovete sempre tenere a mente quanto loro amino le qualità intoccabili del nostro paese: le bellezze architettoniche, la varietà paesaggistica, il buon cibo, ma anche la tranquillità e l'atmosfera familiare dei centri abitati lontani dalle metropoli. Non mancano francesi che desiderano comprare casa da noi in una grande città; maggiori sono però le richieste relative a piccoli villaggi di mare o di montagna, dove immergersi nel silenzio, nella pace e nell'armonia. Ecco perché, se il vostro immobile è situato in un borgo lontano dai capoluoghi regionali, le possibilità di vendita non sono affatto così limitate; tutt'altro. L'importante è promuovere al meglio l'abitazione, descriverne le caratteristiche e le eventuali connotazioni storiche, evidenziarne la collocazione territoriale in rapporto a ciò che la circonda.

La richiesta di acquisto di immobili di lusso resta grossomodo costante, mentre prende sempre più piede l'idea di comprare una casa di medio valore (ovvero tra i 100000 e i 250000 euro). Non poche sono inoltre le occasioni relative ad abitazioni con poche stanze e/o da ristrutturare. Ciò deriva dal fatto che ci sono francesi, soprattutto di età tra i 45 e i 60, per i quali risulta coinvolgente l'idea di rimodernare con le proprie mani l'edificio, allo scopo di venirci poi tutti gli anni nel periodo estivo o, in qualche caso, perfino di trasferirvisi in pianta stabile, magari per consumare in tranquillità la futura vecchiaia.

Scelta utenza a cui vendere casa

La scelta dell'utenza a cui rivolgervi per proporre la vostra abitazione deve tener conto di queste caratterizzazioni. Una casa situata in una metropoli troverà forse più riscontri presso i cinesi, un immobile di lusso avrà molte richieste da parte dei russi (il popolo con la propensione di spesa maggiore), mentre strutture situate in paesi di provincia, soprattutto del Nord, potrebbero attirare l'interesse dei francesi.
Il popolo transalpino gradisce che ci si rivolga a loro sforzandosi di utilizzare la loro lingua. È quindi da non trascurare l'importanza che può avere il fatto di pubblicare un annuncio di vendita non solo sui siti specializzati italiani, ma anche su portali in lingua francese. Da questo punto di vista, risulta indispensabile affidarsi a siti che offrano un puntuale ed efficace servizio di traduzione, oppure, ancora meglio, coinvolgere una persona di vostra fiducia che abbia un'ottima conoscenza del francese e possa tradurre con puntualità l'annuncio.

Data inoltre la vicinanza geografica e la tradizione di interscambio tra i due paesi, può essere molto utile informarsi per sapere se, nella zona in cui si trova l'abitazione, ci sono già altre case acquistate o affittate da francesi, e in caso contattare i loro vicini, far sapere che il vostro immobile è in vendita, utilizzare insomma il classico passaparola. Se un francese che già ha casa nelle vicinanze viene a sapere dell'esistenza di un immobile in vendita, potrebbe comunicarlo ad altri connazionali di sua conoscenza, a cui automaticamente già descriverebbe i pregi del luogo. Il tutto potrebbe generare contatti importanti, con cui aumentare le possibilità di concludere un buon affare.

La poca distanza chilometrica pone infine alcuni paletti riguardo al prezzo di vendita che deciderete di proporre. I francesi conoscono l'Italia, la osservano, la frequentano, ne studiano con facilità la situazione economica. È improbabile che un acquirente inizi a cercare casa da noi senza conoscere piuttosto bene il mercato a cui si rivolge. I francesi hanno inoltre un carattere talvolta piuttosto spigoloso, poco incline alla trattativa se a loro giudizio le condizioni proposte non sono accettabili e proporzionate.

Accantonate quindi fin da subito l'eventuale idea di stabilire una cifra superiore all'effettivo valore dell'immobile, in rapporto a dimensioni, condizioni d'uso, collocazione e spazi interni ed esterni. Ponete invece un prezzo corretto, giusto, che possa immediatamente essere recepito come tale dalla controparte. In questo modo l'opportunità di vendere casa ai francesi potrebbe assumere contorni più facili e favorevoli.



di Hello Italy 09/05/2017 23:05:32

Notizie dal mercato immobiliare

Novità in casa Facebook, Marketplace apre al settore immobiliare?

Facebook Marketplace è pronto a sbarcare nel settore immobiliare, è quanto emerso da un'intervista a Deb...

In Inghilterra venduta la prima casa su Facebook Live

I SOCIAL sempre più Protagonisti del Mercato iImmobiliare (Su FACEBOOK LIVE prima transazione immobiliare in...

Le celebrità alla conquista del Bel paese: i vip comprano casa in Italia

L'Italia è sempre stata meta privilegiata dagli stranieri nel corso della storia, per le sue bellezze, la sua...

Vendere casa sul lago di Como: un’opportunità sempre più grande

Il primo report sul mercato immobiliare dei laghi di Nomisma ed Engel & Wolkers mostra come l’interesse per...

Vendere casa in 19 province italiane: i dati immobiliari del primo semestre 2016

Il mercato immobiliare sta ancora crescendo? In quali province italiane è più facile vendere casa?

Tre errori comuni da non commettere quando si vuole vendere casa a uno straniero

Anche nel mercato immobiliare rivolto agli stranieri ci sono “miti da sfatare” che portano spesso chi vuole...