6 ERRORI DA NON COMMETTERE PER SCRIVERE L’ANNUNCIO IMMOBILIARE PERFETTO

Pubblicare un annuncio immobiliare per vendere casa agli stranieri non è certo facile.
Per questa ragione abbiamo dedicato una sezione sui consigli per scriverlo correttamente, mentre in questa pagina vi suggeriamo 6 errori da non commettere quando redigete il vostro annuncio immobiliare.
  1. Non pubblicare lo stesso annuncio su più siti con prezzi diversi
    Quando decidete di utilizzare il web per pubblicare il vostro annuncio, definite a priori (dopo attente valutazioni) il prezzo e mantenetelo uguale per tutti i siti in cui promuovete la vendita. Spesso il potenziale acquirente consulta più portali per avere un’offerta più ampia e scegliere con accuratezza: se dovesse vedere la vostra casa in vendita con prezzi diversi rimarrebbe disorientato e si farebbe un’idea negativa di voi e della vostra proposta.
    Vi consigliamo quindi di tenere un elenco dei siti su cui intendete pubblicare per consentirvi anche, qualora voleste modificare il prezzo di vendita, di aggiornarlo su tutti i portali senza incorrere in incongruenze.
  2. Non utilizzate lo stesso testo per siti che hanno potenziali visitatori diversi
    Nel pubblicare il vostro annuncio di vendita agli stranieri potreste scegliere siti dedicati al lusso o portali con target specifici. Il vostro testo deve rispecchiare prima di tutto la vostra casa, ma anche l’acquirente cui vi rivolgete.
    Per esempio se avete scelto un sito specializzato nella compravendita di immobili luxury sarà essenziale mettere in risalto nella descrizione tutti gli elementi che rendono eccezionale la vostra casa (location lussuosa, infissi pregiati, ecc.), se invece il portale che avete scelto è indirizzato - per esempio - a un pubblico giovane sarà più conveniente usare un linguaggio diretto e mettere in evidenza gli elementi che rendono la vostra abitazione funzionale, comoda, facilmente gestibile.
  3. Non scegliete un prezzo fuori dal mercato
    Individuare il giusto prezzo di vendita per la vostra casa, in particolare poi se volete vendere agli stranieri, non è affatto semplice. Il rischio di sopravvalutare l’immobile, in primo luogo per ragioni affettive, è molto alto.
    Per questo è bene valutare con attenzione il mercato. Potete rivolgervi a un consulente immobiliare che potrà stimare il vostro immobile, oppure, se non volete spendere, potete dedicare un po’ di tempo al confronto on-line: navigando tra i tanti portali di annunci immobiliari potrete trovare più di una casa che per località, tipologia, età, struttura, ecc. è simile alla vostra. Sarà difficile in un primo momento accettare che la vostra amata abitazione può essere in qualche modo “categorizzata”, ma vi sarà molto utile per scegliere un prezzo di mercato che vi faciliterà nella vendita.
  4. Non pubblicate fotografie poco curate o brutte
    Il migliore investimento che possiate fare se volete vendere la vostra casa on-line, in particolare agli stranieri, è pagare un fotografo professionista.
    Non c’è elemento più importante delle immagini per rendere la vostra casa appetibile e aumentare la possibilità di ricevere contatti per la vendita.
    Foto curate e belle sapranno valorizzare gli spazi, i mobili, gli oggetti degli interni e i colori del vostro giardino. Certo non siete obbligati a pagare un fotografo, ma dovete essere consapevoli della qualità delle immagini che pubblicherete: la luce, la profondità, il colore, la nitidezza devono essere perfetti. Inoltre lo stage (la preparazione dello spazio) deve essere curato in ogni dettaglio: la casa ordinata, i soprammobili superflui eliminati, le tende lavate e stirate, ecc. Leggete la pagina dedicata alle fotografie degli annunci per cogliere qualche dritta in più per foto a prova di straniero.
  5. Non dimenticate gli elementi obbligatori per legge: APE e IPE
    Come indicato dal decreto D.Lgs 192/05 art. 6 comma 8 (come modificato dal Decreto 63/2013) è obbligatorio inserire in qualsiasi annuncio immobiliare (che sia pubblicato su internet, giornali, tv, radio, o pubblicizzato con affissioni) la classe energetica e l’indice di prestazione energetica (I.P.E.) di ogni immobile.
    È fondamentale, quindi, che non vi dimentichiate di indicare questi due parametri.
    Dovrete quindi specificare a quale classe energetica appartiene l’immobile e il suo indice di prestazione energetica (un valore dato dal consumo per riscaldamento invernale e produzione di acqua calda): entrambi i dati si trovano nell’A.P.E. – attestato di prestazione energetica, il documento che descrive le caratteristiche energetiche di un edificio, che può essere redatto da un professionista accreditato come certificatore energetico.
    Chi dimentica di indicare la classe e l’indice di prestazione energetica può incorre in sanzioni economiche fino a qualche migliaia di euro.
  6. Non nascondete i problemi: cercate di risolverli prima di mettere in vendita la casa La sincerità, nella redazione dell’annuncio per vendere la vostra casa, è fondamentale. Spacciare per silenziosa una zona che non lo è affatto, dire che le pareti sono state ritinteggiate di recente quando non è vero sono stratagemmi assolutamente inutili: alla prima visita il vostro potenziale acquirente, straniero o italiano che sia, se ne accorgerà subito e voi avrete perso tempo.
    Se vi rendete conto che ci sono problemi nella vostra abitazione, cercate di risolverli prima di metterla in vendita. Se non hanno soluzione, come per esempio l’ubicazione in un quartiere rumoroso, non nascondete la verità, se mai cercate di volgerla in positivo scrivendo frasi come, per il nostro esempio, “quartiere rumoroso ma molto vivace”.



blog vendere casa
Vendere casa privatamente [consigli 2018]
Vendere casa da privato: Come fare? Scopri i vantaggi e la documentazione da possedere per vendere casa senza agenzia
blog vendere casa
Creare un annuncio immobiliare più efficace con i video
Gli strumenti tecnici a disposizione di tutti, come smartphone e tablet, consentono di girare facilmente video promozionali per vendere la propria casa. Si tratta di una soluzione molto amata soprattutto dal pubblico straniero.